Logo

Benvenuto nella directory di articoli gratuiti, Guest

Cerca:

Home » Lavoro-e-professioni » Gestione magazzino: cosa tenere a mente quando si parla di logistica

Gestione magazzino: cosa tenere a mente quando si parla di logistica

  • pdf Articolo in PDF
  • |
  • stampante Anteprima di stampa
  • |

di: serenapp
Parole: 561 | Visite totali: 1749

Un gestione aziendale di successo è quella che sa gestire con lungimiranza ogni fase dei processi produttivi, sa organizzare bene il magazzino, le consegne e l’assistenza post vendita.

La consulenza logistica è necessaria spesso alle aziende che passano da una dimensione limitata e quindi da un giro d’affari ristretto, al diventare una piccola-media azienda o una media azienda. La gestione magazzino non è infatti la stessa, e va adattata alla mole di materiali in stoccaggio. I principali problemi che possono insorgere nella gestione logistica di un magazzino sono il non ottimale utilizzo dello spazio fisico presente in magazzino e quindi il possibile collocamento di enormi quantità di materiale in luoghi non adatti alla loro rimozione al momento della spedizione; altro fattore che può pesare molto nella gestione di un magazzino, specie se di grandi dimensioni, è l’impiego del personale e la dotazione tecnica, tecnologica e strutturale del magazzino, nonché anche rischi legati alla conservazione della merce in magazzino.

Lo spazio fisico in cui tenere la merce a magazzino, rappresenta una scelta strategica per un’azienda, che deve calcolare con precisione il volume che le è necessario per la conservazione della giusta quantità di merce; qualsiasi spazio eccedente- specie se di dimensioni considerevoli, rappresenta un costo aggiuntivo per l’azienda dato che implica maggiori costi di gestione (affitto, manutenzione ordinaria impianti), ma anche maggiori costi per l’impiantistica base (corrente elettrica, riscaldamento ecc.).

La gestione del material handling va inoltre oculata in base agli spazi per il personale ed anche i macchinari adibiti alla movimentazione del materiale in magazzino devono essere se non di ultima generazione, ma almeno in grado di rispondere alle esigenze aziendali in tempi brevi.

Contrariamente alle convinzioni di alcuni imprenditori, il personale impiegato nel magazzino deve essere qualificato a avere una buona preparazione sui software rfid per la logistica; l’azienda deve poi considerare anche l’installazione di sistemi di sicurezza che possano scongiurare danni provenienti da furti e manomissioni, nonché incendi.

Altro rischio per le aziende è quello dell’obsolescenza: soprattutto nelle grandi aziende, dove il volume di materiale stoccato è molto elevato, si può correre il rischio che il materiale stoccato a magazzino, conservato per troppo tempo, non abbia più mercato perché sorpassato da altri materiali più tecnologici; questo implica una maggiore difficoltà per l’azienda a vendere il materiale a magazzino e la obbliga con molta probabilità a vendere i prodotti in questione ad un prezzo minore- se non sottocosto- limitando di molto i guadagni.

Nella conservazione del materiale a magazzino un’azienda deve inoltre considerare il deperimento fisico della merce e la deve quindi conservare in condizioni tali, che ne permettano il conservamento ottimale fino al momento della spedizione e quindi della vendita. Ma la conservazione della merce in ottimo stato può essere un impegno non da poco, perché potrebbe implicare-specie per merci facilmente deperibili- l’equipaggiamento del magazzino con celle o altri strumenti che garantiscano la perfetta conservazione della merce in magazzino.

Per questo motivo alcune aziende scelgono di lavorare secondo il sistema just in time, che non prevede nessuna- o minime- scorte di prodotti finiti pronti per la spedizione a magazzino; l’obiettivo di operare a scorte zero prevede infatti importanti risparmi a livello di gestione di magazzino, ma sottintende l’utilizzo di avanzati impianti produttivi che permettano di realizzare i prodotti in tempo utile, una volta che sono state ricevute le materie prima per la produzione.

Informazioni sull'Autore

Articolo a cura di Serena Rigato
Prima Posizione Srl
Web Marketing Agency

Fonte: Article-Marketing.it

Ripubblica questo articolo gratuitamente nel tuo sito

Clicca all'interno dell'area e copia il contenuto evidenziato. L'articolo è così pronto per essere ripubblicato dove vuoi.