Logo

Benvenuto nella directory di articoli gratuiti, Guest

Cerca:

Home » Scienza-e-tecnologia » Prevenire la clonazione del Bancomat e della Carta di Credito

Prevenire la clonazione del Bancomat e della Carta di Credito

  • pdf Articolo in PDF
  • |
  • stampante Anteprima di stampa
  • |

di: IronLion
Parole: 342 | Visite totali: 1650

Sono ormai d'uso comune  Bancomat e Carte di Credito, molti di noi ne possiedono anche più d'una! Le stime di diffusione prevedono un notevole incremento nel nostro Paese dato che anche l'attuale Governo sembra intenzionato ad obbligarci ad utilizzarle anche per le piccole spese quotidiane.

Personalmente preferisco l'uso delle carte rispetto al contante, c'è però da dire che molti di noi non hanno affatto familiarità con questi dispositivi e probabilmente nessun interesse ad averlo. Al contrario molti truffatori vedono in queste future scelte delle opportunità di business! Come? Ci clonano il Bancomat e se possibile anche la Carta di Credito ed in poche ore prosciugano il conto prelevando contante, facendo acquisti su internet, ma anche mettendo benzina e perchè no, facendo anche un bel viaggetto a nostre spese.

Inutile dire che se la clonazione avviene tramite incauti utilizzi su internet, non c'è nulla da fare finchè non ci arriva l'estratto conto. Tuttavia la maggior parte delle clonazioni avviene durante il comune uso quotidiano, quando ci sentiamo più "tranquilli" perchè abbiamo la carta sotto i nostri occhi. Infatti è quando preleviamo contante agli sportelli bancomat che rischiamo maggiormente. Abili truffatori installano microcamere per leggere i nostri dati personali e dispositivi denominati Skimmer per reperire tutte le informazioni contenute nella banda magnetica e/o nel chip.

Come possiamo prottegerci quindi? Esiste una custodia per bancomat molto particolare costruita in titanio, veramente molto sottile, la quale è in grado di accogliere al suo interno le nostre carte e lasciar fuori le sole parti necessarie la lettura da parte degli sportelli bancomat. Il principio di funzionamento è molto smplice: se la carta con tutta la custodia entrano nella fessura del bancomat, allora possiamo tranquillamente procedere con le nostrte operazioni; se al contrario non dovesse entrare potrebbe essere stato inserito all'interno della fessura il famoso skimmer (per prelevare i dati) che andrebbe ad occupare lo spazio necessario l'inserimento della nostra card con tutta la custodia impedendone fisicamente l'utilizzo... la scoperta dell'acqua calda! Semplice ma pratico e funzionale.

Informazioni sull'Autore

Massimiliano Bendia

Aleph Tech

HoTechnology

Fonte: Article-Marketing.it

Ripubblica questo articolo gratuitamente nel tuo sito

Clicca all'interno dell'area e copia il contenuto evidenziato. L'articolo è così pronto per essere ripubblicato dove vuoi.