Logo

Benvenuto nella directory di articoli gratuiti, Guest

Cerca:

Home » Scienza-e-tecnologia » Una panoramica sul Tuning auto

Una panoramica sul Tuning auto

  • pdf Articolo in PDF
  • |
  • stampante Anteprima di stampa
  • |

di: christianNW
Parole: 486 | Visite totali: 3488

Esiste un termine inglese riservato ad una ristretta cerchia di appassionati di motori, si può quasi parlare di una setta di veri e propri amatori. Stiamo parlando, come avrete capito, del Tuning, parola che deriva proprio dal verbo inglese "To tune" che significa accordare, mettere a punto: in italiano, per riferirsi a detta attività, viene spesso usato il termine leggermente più colloquiale "preparare".

Il Tuning auto trova la sua origine negli USA, ed è gradualmente approdato anche in Europa, coinvolgendo tutti i settori dell'ambito motoristico e non solo le autovetture in senso stretto.
Si parla di Tuning auto quando si va a intervenire sulla carrozzeria, sull'impianto visibilità, su quello audio Hi-Fi e sugli interni, ma come logico attendersi le principali modifiche, quelle che maggiormente stimolano fantasia, inventiva e voglia di sperimentare sono quelle che riguardano la guida in senso stretto, quindi il propulsore, i freni, le sospensioni o la trasmissione.
Proprio questo tuning meccanico interviene in maniera sensibile sulle prestazioni della vettura modificandone l'assetto di guida e tantissimi altri parametri al fine di renderla più sportiva e performante. Le operazioni riguardano quindi la trasmissione, i sistemi di scarico, l'impianto frenante che deve adeguarsi all'aumentata potenza e rispondere in maniera più netta; ed altre operazioni sono mirate anche alla sostituzione dei cerchi e degli pneumatici, che devono essere a loro adeguati, per accrescere la tenuta di strada di di una vettura con maggiore coppia.

Tutte queste operazioni, dal momento che alterano dei parametri omologati in base al libretto di circolazione, rendono molto difficile mantenere il veicolo nella legaltà se non attraverso pratiche burocratiche molto macchinose che hanno rallentato di molto la diffusione in Italia della pratica del Tuning. Altre nazioni europee come la Germania hanno infatti snellito con decisione tutte le legislazioni in materia, con valutazioni più personalizzate ed effettuate quasi caso per caso. il tutto nell'ottica di favorire un maggiore controllo, ma soprattutto con il lungimirante intento di fungere da volano per le aziende coinvolte nel settore, che trovano così nuovi sbocchi di sviluppo.
Ad oggi in Italia esiste un marchio di riferimento per quanto riguarda la preparazione, ovvero Abarth; tutto il resto è al momento affidato, oltre ai tanti piccoli altri marchi specializzati nella produzione e distribuzione di componenti, alle significative speranze riposte in operazioni di regolamentazione e di modifica legislativa che sono attualmente in corso per favorire la diffusione del tuning; tra queste non si può non citare il celebre decreto Milleproroghe datato 2009.

Numerose sono le manifestazioni ed i raduni dedicati a tutti gli appassionati del Tuning auto, che spesso prevedono anche vere e proprie competizioni e non solo in pista, in quanto le valutazioni effettuate riguardano anche gli aspetti estetici delle vetture "preparate", come le aerografie, le luci e gli impianti audio/video, che vanno a comporre un vero sotto-settore con gare di car audio dove l'acustica è spinta all'estremo. La più famosa di queste manifestazioni è senza dubbio il My Special Car tenuto annualmente in primavera a Rimini.

Informazioni sull'Autore

Christian Imparato

Fonte: Article-Marketing.it

Ripubblica questo articolo gratuitamente nel tuo sito

Clicca all'interno dell'area e copia il contenuto evidenziato. L'articolo è così pronto per essere ripubblicato dove vuoi.