Logo

Benvenuto nella directory di articoli gratuiti, Guest

Cerca:

Home » Ambiente-e-natura » Parco Sforza Cesarini: un giardino segreto a Nemi

Parco Sforza Cesarini: un giardino segreto a Nemi

  • pdf Articolo in PDF
  • |
  • stampante Anteprima di stampa
  • |

di: dottssan
Parole: 448 | Visite totali: 4349

I romani e non, sempre più spesso trascorrono almeno un giorno del proprio weekend ai Castelli Romani, riconosciuti come luoghi di relax all'insegna del buon cibo.

In primavera e in estate i Castelli offrono numerosi svaghi, soprattutto feste e manifestazioni culturali, alcune a respiro internazionale, come l'Infiorata Gensanese e Petali di Primavera. Quest'ultima si svolgerà a Palazzo Sforza Cesarini e, soprattutto, nel suo Romantico Parco Ottocentesco, costruito nell'800 su modello dei giardini inglesi.

Parco Sforza Cesarini, unico nel suo genere in Italia, fu costruito per volontà del duca Lorenzo Sforza Cesarini per la la moglie Carolina Shirley. La storia di questi due personaggi è molto curiosa perchè entrambi sembrano essere venuti fuori da un romanzo di Jane Austin o delle Sorelle Bronte. 

Lorenzo Sforza Cesarini, infatti, Questi era figlio della duchessa Geltrude Conti Sforza Cesarini e Carlo Marchal, e fu legittimato dalla Sacra Rota dopo la morte avvenuta nel 1832 del fratello uterino Salvatore, ultimo erede maschio del casato. 

La Contessa Carolina Shirley, invece, di origini plebee, fu adottata da Lord Ferrers e da sua moglie, pentiti per la freddezza con la quale era stato trattato il loro unico e rimpianto figlio.

Si narra che la piccola Shirley, che di appena tre anni, fu condotta a palazzo da una donna di aspetto plebeo che, essendo stata respinta più volte, s'incaponì a tal punto da riuscire ad incontrare il Lord. Mentre la madre raccontava le sue disavventure, la piccola iniziò a giocare con le fibbie luccicanti del Lord che la guardò attentamente riconoscendole negli occhi, una indescrivibile somiglianza con Lord Tamworth e decise di adottarla seduta stante.

Miss Shirley divenne il bastone della vecchiaia del vecchio Lord, il quale la fece educare e, alla sua morte, trasferire a Burton Hall, dove ritrovò per caso la sua madre naturale, della quale non conosceva l'esistenza.

Durante un viaggio in Italia, Miss Shirley fu presentata al Duca Sforza al quale venne successivamente unita in matrimonio e che le dedicò quella meravigliosa perla che è Parco Sforza Cesarini.

L’area del parco fa parte del paesaggio geologico e vegetazione del lago di Nemi.

Si individuano alberi monumentali: 11 cedri, 2 sequoie. Il parco è ricco di una rigogliosa vegetazione di latifoglie e di sempreverdi e l’area boschiva comprende una vegetazione a prevalenza di robinie, lauri, tini e numerosi esemplari di lecci più frequenti sui costoni rocciosi. In prossimità del lago sono stati abbattuti numerosi ontani e pioppi per inserire orti.

Il Parco offre numerosi corsi d'acqua sotterranei e stupende grotte, uniche nella vegetazione laziale.

Informazioni sull'Autore

Natalia Martone

http://www.ironwebagency.it/

http://www.petalidiprimavera.it/petali-di-primavera-edizione-2014.html

http://www.nikib.it/ 

Fonte: Article-Marketing.it

Ripubblica questo articolo gratuitamente nel tuo sito

Clicca all'interno dell'area e copia il contenuto evidenziato. L'articolo è così pronto per essere ripubblicato dove vuoi.