Logo

Benvenuto nella directory di articoli gratuiti, Guest

Cerca:

Home » Arredamento » Come funziona un sistema elettrico a bassa tensione

Come funziona un sistema elettrico a bassa tensione

  • pdf Articolo in PDF
  • |
  • stampante Anteprima di stampa
  • |

di: Mario22
Parole: 643 | Visite totali: 58

Un impianto elettrico a bassa tensione è utile per risolvere molte necessità, come ad esempio l'illuminazione delle piante di casa durante la notte o la decorazione del balcone nel periodo natalizio, senza la necessità di collegarsi alla tensione di rete.

Di seguito è possibile capire il funzionamento nello specifico di un sistema simile, tenendo conto delle componenti  e del modo in cui possono essere impiegate al meglio, in autonomia o con l'aiuto di un tecnico specializzato.

Sistema elettrico a bassa tensione: cos'è e come funziona

La prima differenza sostanziale tra un impianto a bassa tensione e una rete di tensione è rappresentato dal fatto che la prima sia da soli 12 Volt (mentre la rete ne utilizza ben 120). Grazie a questo è possibile stare più tranquilli e non temere lesioni o altre problematiche, poiché non bisognerà più installare ulteriori cavi o fili elettrici.

A questo punto, bisogna spiegare come funzionano e quali sono i loro benefici rispetto a una rete di tensione. Un sistema elettrico a bassa tensione è perfetto per chiunque sia alle prime armi con l'illuminazione e non vuole complicarsi troppo la vita. Tuttavia, per garantire il suo funzionamento è necessario utilizzare un altro strumento, ovvero un trasformatore, che ha il ruolo di distribuire uniformemente la tensione.

Grazie alle sue caratteristiche e alla sua conformazione, questo strumento trasforma anche il sistema elettrico ad alta tensione (da 120 Volt) a uno di bassa tensione (12 Volt).

Sistema elettrico a bassa tensione: il trasformatore

Prima di acquistare un trasformatore è bene considerare il fatto che deve essere più potente rispetto alla carica elettrica, ovvero ai watt totali, delle illuminazioni. Facendo un esempio, se le luci hanno un wattaggio totale di 300, il trasformatore dovrà avere tra i 400 e 500 watt massimo.

Fondamentale non superare questo limite, in quanto il sistema elettrico a bassa tensione potrebbe diventare ad alta tensione, e di conseguenza si verificherebbero altri problemi (come il danneggiamento del trasformatore a causa del suo surriscaldamento).

Sistema elettrico a bassa tensione: il cablaggio

Affinché un sistema a bassa tensione funzioni è necessario che al trasformatore vengano collegati dei cavi, ma per ridurre al minimo il rischio di shock e lesioni (soprattutto se in casa ci sono bambini), sarebbe meglio sotterrarli a circa dieci centimetri di profondità.

Utilizzare i cavi lungo il terreno è fondamentale per poter unire il trasformatore alle lampade o alle lampadine. A questo punto, per ottenere un'illuminazione completamente uniforme, sarà necessario utilizzare un filo spesso (solitamente maggiore di dodici gauge) per le illuminazioni che hanno un wattaggio superiore a 200; al contrario, per illuminazioni che hanno un wattaggio inferiore a 200 sarebbe bene utilizzare un filo più sottile.

Sistema elettrico a bassa tensione: posizione di lampade e lampadine

Il sistema elettrico a bassa tensione funziona se le lampadine oppure le lampade vengono distanziate l'una con l'altra di almeno 20 centimetri, e di 25 centimetri da un trasformatore.

Sistema elettrico a bassa tensione: i vantaggi

Come anticipato, questo tipo di sistema elettrico è molto vantaggioso e versatile, perché con un unico trasformatore si ottiene un tipo di illuminazione uniforme.

Inoltre, è anche molto più sicuro rispetto a una rete di tensione, in quanto i cavi possono essere nascosti sotto il terreno a una profondità variabile, e questo abbassa il rischio di lesioni o di cavi scoperti.

Tuttavia è importante fare un po' di calcoli prima di procedere all'acquisto, che sicuramente è molto vantaggioso se viene effettuato in maniera corretta.

Informazioni sull'Autore

Mario Angelofanti

Fonte: Article-Marketing.it

Ripubblica questo articolo gratuitamente nel tuo sito

Clicca all'interno dell'area e copia il contenuto evidenziato. L'articolo è così pronto per essere ripubblicato dove vuoi.