Logo

Benvenuto nella directory di articoli gratuiti, Guest

Cerca:

Home » Arredamento » I colori da sceglier per arredare la nostra casa

I colori da sceglier per arredare la nostra casa

  • pdf Articolo in PDF
  • |
  • stampante Anteprima di stampa
  • |

di: serenase
Parole: 989 | Visite totali: 251

Il cromatismo ci aiuta a capire quali sono i colori da utilizzare e abbinare tra loro.Possiamo scegliere tra colori caldi, e quelli freddi; i colori caldi, quali il rosso, giallo, arancio e tutte le gamme di colori vicini ad essi, sono utilizzati per stimolare mentre quelli freddi, i blu, i violetti, gli azzurri e i verdi, per rilassare e calmare. I colori acromatici (bianco, grigio e nero) possono presentare caratteristiche di caldo o freddo a seconda che contengano un piccolo accenno di colori caldi o freddi.Verde e Magenta danno sensazioni diverse a seconda del contorno.

Nelle stanze, dove si fanno attività, dove si sta insieme, si gioca, si crea è bene usare colori caldi che incentivano all’azione. In cucina è consigliato anche il turchese, perchè rilassa e aiuta alla concetrazione, il giallo e il bianco, perchè danno un senso di igiene e pulito. Negli ingressi e nei living, è meglio usare una base tenue e luminosa per le pareti, puntando sui colori delle decorazioni e dei mobili: quadri, piante, oggetti decorativi. In camera da letto, che deve essere un ambiente rilessante, dove i colori devono aiutare a dormire e accendere la passione, è consigliato il blu, l’azzurro, e anche il verde. Uno studio effettuato da Travelodge, catena alberghiera britannica che ha esaminato 2.000 case in tutto il Paese per studiare l’influenza del colore sulla qualità del sonno. Risultato? Chi ha una camera da letto dipinta di blu dorme meglio e di più (quasi otto ore a notte). E si sveglia con una sensazione di felicità e positività.

Quanto sonno offre ogni colore?

  • Blu 7 ore 52 min
  • Giallo 7 ore 40 min
  • Verde 7 ore 36 min
  • Argento 7 ore 33 min
  • Arancione 7 ore 28 min
  • Rosso 6 ore 58 min
  • Oro 6 ore 43 min
  • Grigio 6 ore 12 min
  • Rosa 6 ore 05 minuti
  • Viola 5 ore 56 min

Rudolf Steiner (1861–1925) aprì la sua prima scuola a Stoccarda nel 1919, dove applicò i suoi studi degli effetti dei colori sulle persone, sviluppando delle tavole cromatiche per le aule. Le tavole cromatiche che Steiner consigliava, prevedono cromie diversificate per fasce d’età, rispecchiando lo stadio di sviluppo degli scolari. Per bambini in prima fascia scolastica, il colore ROSA favorisce un coinvolgimento emotivo e fisico per le attività in classe. Per le aule di ragazzi preadolescenti 11 – 12 anni le aule dovrebbero avere tonalità verso il GIALLO, per i seguenti anni scolastici sulle tonalità delicate del VERDE, per consentire ai discenti più equilibrio dei loro pensieri e formulazioni di giudizi ponderati.

In base a queste regole, dei colori caldi in zone attive e quelli freddi in zone dove viene richiesto di rilassarsi e la calma, possiamo scegliere quali usare per le nostre stanze.

Vediamo per i colori principali e più usati, quali sono gli effetti e i consigli su dove usarlo.

  • Rosso, è un colore da usare nelle zone dove si svolgono attività, come uno studio dove si crea o nel corridoio; è da evitare in camera da letto, negli uffici e nelle zone di forte stress. Il rosso stimola la frequenza caridaca e il respito, rimpicciolisce gli ambienti e se troppo intenso, risulta opprimente e clustrofobico. Molto bello se usato per gli oggetti decorativi, come sedie, lampade, tappeti o quadri, per le pareti non esagerare, è consigliato solo per una parte.
  • Giallo è un colore difficile da usare, di solito si abbina e lo si usa per un partiolare o una piccola parete per i muri. Da evitare in camera da letto e nelle zone di lavoro, rende nervosi. Molto bello abbinato al grigio e al nero.
  • Arancione: anche questo colore è da evitare in camera da letto e nelle zone di stress, sì a sala da pranzo e corridoio, favorisce il movimento e la danza, quindi adatto per palestre e sale da ballo. Personalmente non lo amo sulle pareti ma mi piace negli oggetti e arredamento, come divano, tappeti, cuscini.
  • Turchese è il colore più adatto alla cucina, perchè crea un’atmosfera tale da incentivare il lavoro in tranquillità; adatto anche al bagno, in camera da letto, negli uffici e luoghi di lavoro; è un colore fresco, calmante e rilassante suggerito per chi è nervoso. Mi piace molto nel bagno e nelle case al mare, abbinato col bianco.
  • Verde non adatto nei luoghi di attività e poco suggerito nelle abitazioni, favorisce equilibrio e giudizio, ma all’ambiente conferisce un aspetto piatto e vuoto.
  • Blu è il colore che rilassa, distende e concilia il riposo; combatte l’ansia e le tensioni, adatto per le persone nervose e per chi soffre di insonnia. Usatelo in camera da letto e negli uffici, no in sala da pranzo.

Informazioni sull'Autore

Serena Leo autrice del blog

www.dcomedonna.com

Fonte: Article-Marketing.it

Ripubblica questo articolo gratuitamente nel tuo sito

Clicca all'interno dell'area e copia il contenuto evidenziato. L'articolo è così pronto per essere ripubblicato dove vuoi.