Logo

Benvenuto nella directory di articoli gratuiti, Guest

Cerca:

Home » Enogastronomia » Spaghetti in bianco agli asparagi di campo

Spaghetti in bianco agli asparagi di campo

  • pdf Articolo in PDF
  • |
  • stampante Anteprima di stampa
  • |

di: Ludus
Parole: 607 | Visite totali: 21867

Piatto di spaghetti agli asparagi di campoGli asparagi di campo sono una varietà che nasce spontanea in zone boschive, ben diversi dagli asparagi di coltivazione, più spessi e meno saporiti di quelli selvatici. Se ne trovano in abbondanza in Sabina, nel Lazio, nel periodo primaverile. Si comincia ad andare in cerca di asparagi da aprile fin quasi a giugno.

L'asparago (Asparagus officinalis, della Famiglia Liliacee) sembra essere originario del continente asiatico, del bacino Tigri-Eufrate. La sua coltivazione ebbe origine probabilmente in Mesopotamia, circa 4000 anni fa.

Si presenta con un corto rizoma, da cui si sviluppa uno stelo che termina in una punta squamosa. Il colore varia dal verde chiaro al verde scuro con tonalità che lo avvicinano al marrone. Ha uno spessore di pochi millimetri. E' a questo punto che viene colto, prima che la pianta inizi a ramificarsi e a divenire spinosa. La ricerca degli asparagi si basa sul riconoscimento della pianta spinosa, che nelle sue vicinanze può presentare asparagi giovani da cogliere. La sua altezza è molto varia: alcuni asparagi selvatici, cresciuti in zone ombrose, non riescono a svilupparsi in altezza e se ne trovano quindi alti anche pochissimi centimetri e tozzi, ma sono stati trovati asparagi che hanno superato il metro di lunghezza.

Dell'asparago si coglie la parte più morbida. E' sufficiente afferrarlo con tre dita in prossimità della base e salire poi verso la punta fin quando lo si sente cedere. Un leggero movimento e l'asparago si spezza. Una volta colti vengono fatti a mazzi e legati con un filo d'erba.

Ingredienti per un piatto di spaghetti in bianco agli asparagi selvatici

Gli asparagi si gustano appieno in bianco, con un piatto di spaghetti o anche utilizzando le penne o le mezze penne. In questa ricetta consideriamo soltanto una persona, per più ci si regolerà di conseguenza.

  • spaghetti per una persona (circa 100 gr.)
  • asparagi di campo (10-15 sono sufficienti per un buon piatto)
  • olio di oliva
  • aglio
  • sale

Preparazione degli asparagi prima della cottura

Gli asparagi vanno prima di tutto lavati e, se si pensa di non cucinarli immediatamente dopo la coltura, vanno tenuti umidi. E' bene fare attenzione alle punte troppo spesse, possono nascondere dei piccoli vermi se l'asparago è prossimo alla fine del suo periodo (inizio estate).

Cottura degli asparagi

Versate in una padella un po' di olio di oliva. Mettete dentro gli asparagi che avete spezzettato precedentemente. Aggiungete uno spicchio d'aglio e un pizzico di sale. Mentre soffriggono a fuoco basso, aggiungete anche un po' d'acqua, uno o due cucchiai secondo la quantità di asparagi, e assaggiateli: devono perdere l'amaro. Gli asparagi sono pronti quando hanno perso il sapore amaro. Il tempo di cottura è di circa 5 o 6 minuti. Appena gli spaghetti sono cotti metteteli nel piatto e versate il condimento di asparagi. Il primo è ora pronto. Una volta assaggiati non si scorderanno facilmente.

Un primo di spaghetti e asparagi appena colti è come un ritorno alle origini, ai buoni sapori della cucina contadina italiana. E' una soddisfazione particolare, perché il condimento della pasta si è preso direttamente dalla terra, camminando per campi e sentieri, cercando gli asparagi negli anfratti della campagna risvegliatasi dopo il sonno invernale. Gli asparagi selvatici annunciano la primavera, appaiono con essa ed è al loro morire che la stagione lascia il posto all'estate.

Informazioni sull'Autore

Daniele Imperi - Web writer

Fonte: Article-Marketing.it

Ripubblica questo articolo gratuitamente nel tuo sito

Clicca all'interno dell'area e copia il contenuto evidenziato. L'articolo è così pronto per essere ripubblicato dove vuoi.