Logo

Benvenuto nella directory di articoli gratuiti, Guest

Cerca:

Home » Informatica-e-internet » La guida per risolvere il problema di un sito WordPress hackerato

La guida per risolvere il problema di un sito WordPress hackerato

  • pdf Articolo in PDF
  • |
  • stampante Anteprima di stampa
  • |

di: Italy WM
Parole: 460 | Visite totali: 396

Ritrovarsi con un sito internet realizzato con Wordpress, hackerato è un'esperienza spiacevole, Un sito irraggiungibile influisce negativamente su tutto il lavoro fatto fino ad ora,  per questo è bene capire come può succedere e come intervenire e prevenire questo tipo di problemi.

WordPress: cose da sapere

WordPress è la piattaforma tra le più usate al mondo per la realizzazione dei siti internet e viene costantemente aggiornata e migliorata per garantire a chi lo usa, uno strumento sempre attivo e funzionale.

Spesso tra i motivi principali per cui i siti vengono bucati è perché eseguono vecchie versioni WordPress, di conseguenza i siti sono più vulnerabili agli attacchi hacker. 

Il CMS deve essere aggiornato costantemente, se questo non viene fatto e il sito ha un buon traffico, il rischio che venga hackerato è molto alto.

Se non riesci ad accedere al sito e il browser ti manda un codice di errore, per prima cosa annota il numero e cerca sul web a cosa fa riferimento. 

A volte il problema potrebbe essere legato al fatto che il server sul quale è appoggiato il sito, sta facendo degli aggiornamenti e si potrebbe risolvere a breve e senza interventi particolari.

Sito hackerato cosa fare

Se ti rendi conto che il sito è realmente compromesso la prima cosa che dovresti fare è cambiare la password di amministrazione. Per farlo dovrai accedere al pannello principale del sito e dalla dashboard cercare l'account di amministrazione e modificare il nome utente e password di amministrazione.

Più la password è complicata più sarà difficile che il sito venga violato. 

Inserisci numeri, lettere, caratteri speciali, maiuscole e minuscole, più lunga è meglio è.

Per evitare che il problema di WordPress hackerato si ripresenti una buona strategia è quella di creare un backup di ripristino. 

Solo in questo modo, se le informazioni andassero perse completamente, le potrai ripristinare facilmente grazie al file di backup.

Proteggere il sito da attacchi futuri

In questo articolo su WordPress hacherato abbiamo visto come potrebbe succedere, perché potrebbe accadere e quali sono i modi per evitare che accada una cosa del genere al tuo sito.

Puoi utilizzare anche degli strumenti di monitoraggio come plugin per monitorare i siti.

Ricorda di aggiornare sempre WordPress e i vari plugin installati sul sito.

Elimina tutti quelli che non utilizzi più o che non si possono più aggiornare e se necessario cambia la password regolarmente.

Seguendo questi semplici consigli, il tuo sito sarà sempre protetto. 

Informazioni sull'Autore

Sabrina Tocco

https://www.italywm.com/ 

Fonte: Article-Marketing.it

Ripubblica questo articolo gratuitamente nel tuo sito

Clicca all'interno dell'area e copia il contenuto evidenziato. L'articolo è così pronto per essere ripubblicato dove vuoi.