Logo

Benvenuto nella directory di articoli gratuiti, Guest

Cerca:

Home » Informatica-e-internet » Perché passare a un hosting cloud: motivazioni e problematiche

Perché passare a un hosting cloud: motivazioni e problematiche

  • pdf Articolo in PDF
  • |
  • stampante Anteprima di stampa
  • |

di: salvatoreseo
Parole: 689 | Visite totali: 141

Ad oggi è possibile accedere ad internet non soltanto con la connessione domestica, ma anche con quella dei dispositivi portatili quali smartphone e tablet: questo, di fatto ci apre a possibilità inedite fino a qualche anno fa. Le nuove opportunità offerte da internet, ovviamente, si scontrano con difficoltà tecniche che riguardano, ad esempio, la necessità di dover gestire diversamente il proprio flusso di lavoro.

Se in passato, infatti, si confinava la redazione di documenti (contabilità, redazionali, appunti di lavoro interni) e la creazione stessa del proprio sito web ad un ambito legato strettamente al dispositivo hardware fisico (il PC), oggi esistono delle tecnologie di nuova generazione in grado di supportare più estesamente il proprio lavoro. Per chi viaggia, ad esempio, è difficile avere sempre un PC a portata di mano, e si tende a connettere i propri dispositivi via internet in modo freestyle: da qualsiasi luogo ci troviamo.

Per poter dunque, risolvere questi problemi, è nato il cloud, che non è altro che uno spazio di archiviazione personale - sia per i file personali che per quelli di un sito o di un'app - sempre accessibile: basta disporre di una connessione ad internet, e il gioco è fatto. Il cloud ha rappresentato nel mondo di internet una rivoluzione vera e propria, sia per le aziende che per i singoli utenti. Non solo: il cloud, ad oggi, può essere usato anche per l'hosting di siti web, con livelli di prestazioni più alti delle offerte ordinarie, ed il vantaggio di poter disporre di costi scalabili ("a consumo", in molte circostanze).

Se una prima motivazione per fare uso dei cloud hosting è legata pertanto alla necessità di delocalizzare le proprie attività (affidando alla "nuvola" i propri dati), dall'altra emerge una nuova problematica legata alla sicurezza di questo "affidamento" (chi ospiterà i nostri dati saprà proteggerli in modo adeguato?).

Cos’è il cloud hosting?

L'hosting è, in generale, un servizio internet offerto ad aziende e privati per ospitare i propri siti web; cloud hosting indica, nello specifico, una tipologia di hosting che sfrutta i principi del cloud computing, e che dispone di risorse scalabili, veloci e spesso pre-configurate per l'utente finale.

Ma vediamo quali sono i vantaggi del cloud hosting: il primo e più importante è infatti legato alla scalabilità delle risorse, unita alla replicabilità dei dati. Essi infatti non verranno conservati in un unico server, bensì in tanti server diversi al fine di garantirne massima reperibilità in caso di guasti. Inoltre, con il cloud solitamente paghi solo quello che consumi effettivamente in termini di spazio web e di banda consumata. Questo è un vantaggio enorme soprattutto per le piccole e medie aziende che spesso non possono sostenere i costi di un server dedicato, ad esempio.

Una ricerca di Microsoft ha messo in risalto alcuni aspetti legati alle problematiche di sicurezza nel cloud hosting. Più nello specifico, i punti considerati nolenti sono tre:

  • infrastruttura fisica: a volte può capitare che le specifiche della macchina cloud non siano conformi alla realtà
  • infrastruttura software: molti rischi escono fuori per via del sistema operativo
  • infrastruttura umana: l’amministratore di sistema, se non è adeguatamente pronto, rischia di compromettere i documenti del cliente

Pertanto è auspicabile, oltre che necessario (data la larghissima diffusione dei cloud hosting tra aziende e privati) fare in modo che queste criticità siano affrontate e risolte in modo efficace: ad esempio proponendo infrastrutture più aderenti alla realtà, presentando le offerte in modo più chiaro per l'utente comune e mettendo a disposizione il maggior numero possibile di automatismi. Solo in questo modo, infatti, la "nuvola" informatica potrà diventare un qualcosa di realmente efficace ed utile per la comunità.

Nonostante queste riserve, oggi il cloud è diventato una realtà per moltissime aziende e non solo del settore IT, e c'è da augurarsi che possa diventare una realtà sempre più solida e sicura per varie tipologie di mercati.

Informazioni sull'Autore

Marcello Biochi

Fonte: Article-Marketing.it

Ripubblica questo articolo gratuitamente nel tuo sito

Clicca all'interno dell'area e copia il contenuto evidenziato. L'articolo è così pronto per essere ripubblicato dove vuoi.