Logo

Benvenuto nella directory di articoli gratuiti, Guest

Cerca:

Home » Marketing-e-webmarketing » Perché rivolgersi ad un Web content editor

Perché rivolgersi ad un Web content editor

  • pdf Articolo in PDF
  • |
  • stampante Anteprima di stampa
  • |

di: EnricoFratin
Parole: 532 | Visite totali: 1707

Il web 2.0, si sa, fornisce una serie infinita di risorse, spesso e volentieri gratuite e forse questo aspetto rappresenta uno dei suoi lati più entusiasmanti. Come avvenuto precedentemente per la comunicazione su carta, anche la comunicazione sul web ha sfornato precocemente i suoi esperti, tra Web copywriter, consulenti SEO, Blogger e quant'altro. Ma c'è un'unica parola che in qualche modo riassume i concetti di quelle appena elencate ed è web content editor.

Il web editing, o meglio web content editing, è il lavoro di chi si occupa di creare ed elaborare contenuti per il web. Parliamo di contenuti testuali naturalmente, anche se c'è da chiedersi se un professionista che elabori contenuti video appositamente per la loro fruizione attraverso la rete non si possa considerare a suo modo un web content editor.
Ovviamente, avendo a che fare con un web giunto alla sua versione 2.0, la nostra figura professionale non si occupa più solamente di scrivere contenuti redazionali, nel qual caso forse sarebbe più appropriato parlare di web copywriting, giornalista o altro. Il web content editor deve sapersi destreggiare fra più media online, quali i blog, i social network, oltre naturalmente alla stesura in ottica SEO di testi per siti internet. Capacità fondamentale risiede nel saper mettere in relazione questi ed altri strumenti, quali immagini e video.

Quindi perché rivolgersi a questa figura professionale? Di sicuro per ottimizzare un sito internet. La SEO, acronimo per Search Engine Optimization, rappresenta la serie di azioni da attuare per migliorare un sito cosicché sia valutato da Google in modo più positivo. Con azioni interne, come la riscrittura dei testi e l'aggiunta di metatag creati ad hoc, ed azioni esterne, come l'accrescimento della link popularity, un sito internet può salire di posizione nei risultati di ricerca in base ad alcune determinate parole chiave.

Un web content editor può inoltre scrivere contenuti originali per il web. Oltre ad avere basi di SEO, meglio ancora se di html, il nostro consulente può risultare fondamentale qualora si debba disporre di una serie di articoli originali su uno o più argomenti, allo scopo di portare visite ad un sito e aumentarne ulteriormente la visibilità su google.

Gestire in maniera accattivante una pagina facebook poi non riesce bene a tutti. La caratteristica fondamentale del web 2.0 è l'accresciuta interazione tra gli utenti all'interno delle varie piattaforme online. I social network rappresentano forse uno dei modi principali per arrivare in modo diretto al proprio pubblico e per interagirvi, motivo per cui molte aziende dispongono oggi almeno di una pagina facebook e di un profilo aziendale su LinkedIn.

Unitamente agli ambiti elencati, è bene che un web content editor si senta a proprio agio con l'inglese e abbia possibilmente una formazione umanistica, oltre che una certa passione per la scrittura e per internet. Risulta chiaro quindi come una simile figura professionale possa, meglio di altre, seguire gli aspetti online di promozione di un'azienda o di un marchio, avendo conoscenze in diversi ambiti e soprattutto le capacità di integrarli fra loro. Trovandosi poi ad avere a che fare con qualche aspetto che gli è meno familiare, il nostro professionista, in nome della sua dimestichezza col web, non avrà certo difficoltà ad aggiornarsi alla velocità della rete.

Informazioni sull'Autore

Enrico Fratin

www.enricofratin.com/blog

Fonte: Article-Marketing.it

Ripubblica questo articolo gratuitamente nel tuo sito

Clicca all'interno dell'area e copia il contenuto evidenziato. L'articolo è così pronto per essere ripubblicato dove vuoi.