Logo

Benvenuto nella directory di articoli gratuiti, Guest

Cerca:

Home » Salute-e-benessere » Olio di Rosa mosqueta: l’olio che fa bella la pelle

Olio di Rosa mosqueta: l’olio che fa bella la pelle

  • pdf Articolo in PDF
  • |
  • stampante Anteprima di stampa
  • |

di: marco_one
Parole: 583 | Visite totali: 1248

Dal fiore, di colore bianco-rosa, si forma un falso frutto, chiamato cinorrode (il vero frutto è contenuto all'interno del cinorrode). La polpa del cinorrode è commestibile e ricca di Vitamina C (spesso utilizzata per la preparazione di marmellate). Le foglie e i petali della pianta vengono usati per bagni e infusi dalle proprietà rinfrescanti e astringenti.

Il prodotto più prezioso della Rosa mosqueta è l'olio, che si ricava dai semi, contenuti nel vero frutto. La produzione dell'olio ha una resa molto bassa: da 1000 chili di frutti si ricavano 230 chili di semi, da cui si estraggono, per pressatura a freddo, solo circa 10 chili di olio. Per questo è un prodotto costoso, ma veramente straordinario!

L'olio di Rosa mosqueta contiene acido linoleico e acido alfa-linolenico, i precursori degli omega 3 e omega 6 (molecole che il nostro organismo non produce, ma che vengono assunte dall'esterno attraverso l'alimentazione); contiene anche antiossidanti naturali come la Vitamina E, carotenoidi, fitosteroli. Tutte sostanze che aiutano la rigenerazione delle membrane cellulari.

L'olio emana un odore caratteristico e abbastanza forte proprio per la presenza degli acidi grassi essenziali.

Dal punto di vista qualitativo, l'estrazione dell'olio a freddo e senza l'uso di solventi chimici è da preferire perché offre un prodotto più ricco in acidi grassi e che non contiene residui nocivi di solvente. Se poi l'olio proviene da Rosa mosqueta coltivata biologicamente, il suo valore aumenta.

L'olio di Rosa mosqueta viene utilizzato moltissimo in cosmetica.

Migliora la qualità e la bellezza della pelle, soprattutto quella spenta, matura, secca e non elastica. Aiuta anche a ridurre le macchie cutanee dovute all'età o all'esposizione al sole.

Non solo.

Per le sue proprietà cicatrizzanti, è ottimo anche nel trattamento di cicatrici e smagliature, sia recenti sia più datate.

L'olio di Rosa mosqueta è già da solo un olio dalle eccezionali proprietà. Ma la sua azione può essere potenziata dall'associazione con altri oli essenziali puri.

Per esempio:

  • per levigare le cicatrici o smagliature è ottima l'associazione con oli essenziali di Palmarosa, Neroli o Mirra, che agiscono stimolando la rigenerazione cutanea.
  • Anche in caso di cicatrici di acne o varicella.
  • in caso di pelle delicata e arrossata, associare l'olio essenziale di Camomilla o Lavanda è un vero toccasana.
  • l'olio di Ylang ylang dona all'olio di Rosa mosqueta proprietà riequilibranti.
  • l’olio di Incenso ne aumenta l'azione antirughe.
  • contro le macchie cutanee, è ottima l'associazione con l'olio essenziale di limone, che è anche remineralizzante e anti radicali liberi.

Anche da solo l'olio di Rosa mosqueta può potenziare l'azione e l'efficacia di una crema per il viso o per il corpo. 

Gli oli essenziali servono anche per profumare l'olio e farsi così una coccola in più.

Anche sulle mani, puro o miscelato ad una crema, l'olio di Rosa mosqueta è eccezionale e rende la pelle liscia e morbida.

Anche sui capelli la sua azione rigenerante è marcata. I capelli, sfibrati e stressati da trattamenti chimici o semplicemente secchi diventeranno lucidi e setosi. Se poi tendono alla caduta, qualche goccia di olio essenziale di Rosmarino aggiunto all'olio di Rosa mosqueta ne favorirà la ricrescita.

Informazioni sull'Autore

Cristina Minzoni

di Clorofilla Erboristeria

Fonte: Article-Marketing.it

Ripubblica questo articolo gratuitamente nel tuo sito

Clicca all'interno dell'area e copia il contenuto evidenziato. L'articolo è così pronto per essere ripubblicato dove vuoi.