Logo

Benvenuto nella directory di articoli gratuiti, Guest

Cerca:

Home » Scienza-e-tecnologia » Diamanti e pietre preziose

Diamanti e pietre preziose

  • pdf Articolo in PDF
  • |
  • stampante Anteprima di stampa
  • |

di: studio77
Parole: 1299 | Visite totali: 6075

L'affascinante e magnetico mondo dei diamanti e pietre preziose è vasto e comprende gioielli eclettici e dalle diverse caratteristiche.

Diamanti

La massima espressione delle pietre preziose è per eccellenza il diamante, una pietra dura rara e dalle caratteristiche che lo rendono inequivocabilmente un gioiello di lusso.

Questa gemma è un minerale naturale, il piu' duro tra tutte le sostanze naturali, costituito da carbonio cristallizzato ed è per questo che occorrono degli abili artigiani per il complicato processo di estrazione e rifinitura e che possano ,perciò, lavorare e tagliare la pietra grezza ed ottenere la gemma a cui siamo abituati.

La bellezza di un diamante dipende dal modo con cui esso riflette la luce; il tagliatore deve sfaccettare la pietra in maniera tale che la luce venga riflessa all'osservatore possa penetrare dalla parte superiore, riflettere all'interno e fuoriuscire dall'alto. In questo modo viene riflessa la maggior quantità di luce ed il diamante risplende con il suo fuoco, la sua brillantezza ed il suo scintillio

Essi rappresentano tradizionalmente i simboli di ricorrenze ed occasioni speciali, di cui diventano perciò dei veri e propri testimoni.

Affinchè un diamante possa essere considerato un vero e proprio investimento sicuro ed affidabile e duraturo nel tempo, è necessario che venga classificato sulla base delle sue proprietà secondo parametri e standard universali.

Un diamante si valuta sulla base di quattro precise caratteristiche diverse e sono proprio le varie possibili combinazioni di questi elementi che contribuiscono a determinare il valore reale della gemma; tutti i diamanti sono rari, ma alcuni sono più rari di altri e quindi di maggiore valore.

Le caratteristiche che entrano in gioco nella classificazione di un diamante vengono comunemente indicate con l'appellativo di "regola delle 4 C", perchè è questa sillaba l'iniziale dei quattro parametri espressi in termini inglesi che vengono presi in considerazione(possono diventare 5 le "C" nel caso dei diamanti da investimento che posseggono un certificato di garanzia riconosciuto universalmente).

Dunque, valore, classificazione, prezzo dei diamanti sono stabiliti dalla determinazione delle caratteristiche di qualità, le cosiddette "4C", simboli validi in tutto il mondo.

Il primo parametro di riferimento è costituito dal peso o caratura(CARAT) del diamante, il suo peso,così come per tutte le altre pietre preziose, viene espresso in carati. Un carato (ct) corrisponde a 0,200 grammi di peso.

La seconda valutazione viene effettuata tenendo presente la purezza(CLARITY):Grazie alla sua orine naturale, ogni diamante é unico e non ne esistono due uguali. Più un diamante è puro, più è raro e prezioso. Quasi tutti i diamanti presentano al loro interno delle disomogeneità strutturali o dei piccoli cristalli di diversa natura. Queste caratteristiche sono chiamate inclusioni o caratteristiche interne. Il numero, il colore, le dimensioni e la posizione delle stesse determinano il grado di purezza di ogni diamante. Grazie alla sua orine naturale, ogni diamante é unico e non ne esistono due uguali. Più un diamante è puro, più é raro e prezioso. Quasi tutti i diamanti presentano al loro interno delle disomogeneità strutturali o dei piccoli cristalli di diversa natura. Queste caratteristiche sono chiamate inclusioni o caratteristiche interne. Il numero, il colore, le dimensioni e la posizione delle stesse determinano il grado di purezza di ogni diamante.

Purezza è il termine usato per indicare fino a quale grado il diamante acquistato è privo di tali imperfezioni. Vi sono tre principali sistemi di graduazione internazionali per classificare i diamanti: GIA, CIBJO e HRD. Un diamante privo di inclusioni sia all'interno che all'esterno è classificato fl "puro" dal sistema GIA; l'altro sistema usa il termine "puro alla lente" o "internamente puro". Al di sotto di questo grado di classificazione i sistemi si equivalgono.

Altro elemento fondamentale nella classificazione dei diamanti è il colore(COLOUR), più un diamante si avvicina alla totale assenza di colore, più é raro e prezioso. Esistono diamanti perfettamente incolori che sono molto rari (D,E,F,G e H) mentre la maggior parte dei diamanti estratti presentano una lieve colorazione (I,J,K o L) e sono definiti dal bianco sfumato al bianco leggermente colorito. I diamanti classificati dalla M alla Z presentano una colorazione più accentuata e sono definiti coloriti. I diamanti classificati oltre la Z sono chiamati fancy e sono eccezionalmente rari, sono in natura di colore ben definito, tali diamanti si trovano solo occasionalmente e maggiormente in tinte come verde, rosso, blu o ambra.

Di tutte le caratteristiche, il taglio(CUT) é quella direttamente influenzata dall'uomo. Le altre tre sono dettate dalla natura. Il taglio del diamante influenza profondamente la sua brillantezza ed il suo fuoco. È perciò l'abilità del tagliatore che rivela la bellezza della gemma. La forma scelta per il taglio viene determinata dal tagliatore in base ad un abile studio della forma del diamante grezzo. Il taglio a brillante è la forma più conosciuta, ma esiste un'ampia varietà di altre forme che spazia dalle più tradizionali a marquise, goccia, smeraldo, ovale, baguette o cuore sono alle più fantasiose e creative.

I diamanti hanno bisogno di attenzioni per mantenere al meglio la loro brillantezza. Un diamante pulito non solo riflette meglio la luce, ma sembra anche più grande di una gemma "offuscata" dal contatto con la pelle, saponi, cosmetici e unto da cucina. I diamanti dovrebbero essere puliti almeno una volta al mese per mantenere intatta la loro splendente lucentezza.

Le pietre preziose

Una pietra preziosa è una pietra bella a vedersi, rara e resistente nel tempo, cioè poco vulnerabile all’abrasione, alla fratturazione e alle reazioni chimiche.

Alcuni minerali possono essere molto belli, ma non rientrano fra le pietre preziose in quanto sono troppo fragili e facilmente soggetti ai graffi. In altri casi le pietre sono troppo comuni in natura e quindi possono essere considerate solo come semi-preziose, l’agata per esempio è fra queste.

Tra le pietre preziose migliori troviamo l´acquamarina, l´ametista, l´opale, il rubino, lo smeraldo, il topazio e lo zaffiro, esse hanno tutte più o meno lo stesso valore, la loro valutazione viene effettuata quindi sulla base del loro peso. Ovvio infatti che le pietre più pesanti, le pietre quindi a più carati, hanno un valore molto più alto rispetto alle pietre di dimensioni più piccole.

Rientrano fra le gemme tutte quelle specie e varietà minerali (oltre ad alcune rocce ed alcuni materiali di origine vegetale od animale) che, suscettibili di taglio o lucidatura, possono essere utilizzate in lavori di gioielleria. Vengono considerate come gemme anche l'avorio, il corallo e le perle, che sono di origine animale anziché minerale, e l'ambra ed il giaietto, che sono di origine vegetale.

Le caratteristiche che determinano la rarità ed il valore di una perla

La classificazione viene eseguita da un esperto che visivamente, paragonando tra loro centinaia di perle, ne stima le singole caratteristiche. Le caratteristiche tenute in considerazione nella classificazione delle perle coltivate sono le seguenti: 

  • Qualità': viene fissata a partire dall'osservazione delle particolarità di superficie della perla,Più la perla è pulita, più è pregiata.
  • Lucentezza: è la combinazione di lucentezza e traslucidità. Una perla coltivata di qualità dovrebbe essere brillante, non opaca.
  • Colore: le perle coltivate hanno diversi colori dal bianco al rosato al nero.
  • Dimensione: le perle coltivate vengono misurate in millimetri in base al diametro, A parità degli altri elementi, più grande è la perla e maggiore è il suo pregio.
  • Forma: poiché le perle coltivate vengono prodotte da ostriche allo stato naturale, è rarissimo trovarle.

Informazioni sull'Autore

Daniela Scorzelli
www.oroportale.it - Il portale dell' oro, gioielli e preziosi, compro oro e vendo oro 

Fonte: Article-Marketing.it

Ripubblica questo articolo gratuitamente nel tuo sito

Clicca all'interno dell'area e copia il contenuto evidenziato. L'articolo è così pronto per essere ripubblicato dove vuoi.