Logo

Benvenuto nella directory di articoli gratuiti, Guest

Cerca:

Home » Scienza-e-tecnologia » Tagliacapelli, che passione!

Tagliacapelli, che passione!

  • pdf Articolo in PDF
  • |
  • stampante Anteprima di stampa
  • |

di: gioxtom
Parole: 379 | Visite totali: 497

Andare dal barbiere, fare lunghe file e spendere soldi: perché farlo quando possiamo avere in casa un tagliacapelli?

Tendiamo, di solito, ad accantonare l'idea di regalarsi una buona acconciatura, curata e perfetta in ogni dettaglio, per motivi di tempo e per paura di essere costretti ad attendere per ore in fila. Senza contare, che per un normale taglio senza troppe pretese, il barbiere chiede in media una ventina di euro. Alla stessa cifra, si può considerare l'acquisto di una macchinetta tagliacapelli, ideale per ovviare a certe questioni e problemi e per tirare fuori il barbiere che c'è in ognuno di noi.

Un tempo, questo elettrodomestico, era accessibile solo mediante il barbiere, ormai, però, è diventato uno strumento accessibile a tutti quanti.

Per un'idea dei prezzi standard dei più comuni tagliacapelli, troviamo prezzi che vanno dai 5 ai 10 euro per modelli di fascia bassa, fino a un massimo di 200 euro per strumenti precisi e di livello professionale: tutto sta nel riuscirsi a focalizzare sulle proprie esigenze e necessità. 

La differenza principale, in termini di qualità, ruota tutto intorno alla robustezza della realizzazione:  è ovvio che un barbiere, necessità di uno strumento duraturo, da poter utilizzare più volte nell'arco di una giornata e con una lama a dir poco eccellente che assicuri performance ottimali per molto tempo.

Al contrario, in casa, possiamo scegliere di adottare tagliacapelli più contenuti nel prezzo, meno prestanti, ma altrettanto sufficienti per le nostre esigenze. 

Esistono tagliacapelli di tutti i tipi: da quelli con lama in acciaio a quelli con lama in diamante; con impugnatura ergonomica, impermeabili per poter essere utilizzati sotto la doccia, alimentati a corrente o a batteria.

Tra i modelli più particolari troviamo tagliacapelli alimentati tramite porta USB e modelli dotati di motori da 10.000 giri al minuto! Non esiste il modello perfetto, esiste, semplicemente, il modello più adeguato a ogni necessità: a seconda dell'utilizzo che se ne intende fare, è consigliabile scegliere un tagliacapelli che rispecchi le proprie possibilità economiche e vada a combaciare anche con quelle relative al tempo che si vorrà impiegare non solo per il taglio, ma anche per la manutenzione dell'elettrodomestico scelto.

Informazioni sull'Autore

Marco Demetrio

Fonte: Article-Marketing.it

Ripubblica questo articolo gratuitamente nel tuo sito

Clicca all'interno dell'area e copia il contenuto evidenziato. L'articolo è così pronto per essere ripubblicato dove vuoi.