Logo

Benvenuto nella directory di articoli gratuiti, Guest

Cerca:

Home » Societa » Pneumatici per auto? Impariamo a conoscerli meglio

Pneumatici per auto? Impariamo a conoscerli meglio

  • pdf Articolo in PDF
  • |
  • stampante Anteprima di stampa
  • |

di: kosmosol
Parole: 636 | Visite totali: 1327

Gli pneumatici: ce ne sono di tutti i tipi, di ogni misura e di tante marche. Spesso sono loro a fare la differenza sulla strada. Un battistrada in buono stato ti può salvare la vita. Ci avevi mai pensato? A questo punto, meglio conoscerli meglio, giusto per non farsi trovare impreparati al prossimo cambio gomme.

Anzitutto, possiamo dividere gli pneumatici in cinque grandi famiglie: invernali, estivi, per tutte le stagioni, Run Flat, rigenerati. Vediamoli da vicino.

Pneumatici invernali

Sono gomme speciali, perché la loro mescola è ricca di polimeri e silice. Sono progettati e costruiti per lavorare al meglio a basse temperature, tipicamente al di sotto dei 6-7°C. Gli pneumatici invernali garantiscono maggiore sicurezza sulle strade innevate, ghiacciate e bagnate. Basta pensare che sulla neve le gomme termiche possono garantire fino al 50% di spazio di frenata in meno rispetto agli pneumatici estivi. Gli pneumatici invernali assicurano sicurezza, tenuta di strada e un miglior controllo del mezzo non solo sull’asfalto innevato ma pure in caso di pioggia. Gli pneumatici invernali non andrebbero confusi con le gomme M+S (Mud+Snow, Fango+Neve). Gli pneumatici M+S, anche se spesso sono venduti come gomme invernali, non garantiscono le stesse prestazioni delle gomme termiche, specie su fondi innevati.

Pneumatici estivi

Questo tipo di gomme dà il meglio in condizioni di asciutto e con temperature superiori ai 7°C. Rispetto a quelle invernale, le loro scanalature sono meno profonde. Questo significa che producono meno rumore, specie per le alte velocità, e consumano meno carburante. Nessuno proibisce di usare gli pneumatici estivi anche in inverno, a patto che a bordo dell’auto della tua auto ci sia sempre un paio di catene da neve. In caso di abbondante nevicata o di viaggi lunghi è comunque consigliabile essere dotati di un set di gomme invernali. Rispetto alle semplici catene, gli pneumatici invernali sono meno rumorosi, garantiscono un controllo migliore del mezzo e consentono velocità superiori (con le catene si viaggia a circa 50 km/h).

Pneumatici per tutte le stagioni

Gli pneumatici all seasons sono ibridi fra gli invernali e gli estivi. Garantiscono ottimi rendimenti sull’asciutto e prestazioni accettabili sul bagnato. In caso di neve non possono essere usati, a eccezione di quelli contrassegnati con la sigla M+S. Le gomme all seasons sono la scelta consigliata per chi guida soprattutto in città o per chi fa pochi chilometri all’anno.

Pneumatici Run Flat

In caso di danno al battistrada, queste gomme consentono di percorrere fino a 80 chilometri a una velocità di 80 chilometri orari. Pur essendo noti come gomme antiforatura, un corpo appuntito può bucare comunque il copertone. Tuttavia, i fianchi rinforzati della gomma consentono di tenere la strada anche in assenza completa di aria nella camera. Si tratta di pneumatici più costosi rispetto a quelli tradizionali. La rigidità della carcassa provoca maggiore rumore e un comfort inferiore di viaggio rispetto alle gomme classiche.

Pneumatici rigenerati

Si tratta di vecchi battistrada rifatti da aziende specializzate. Rispetto alle gomme nuove di zecca, le gomme ricostruite sono più economiche ed ecologiche. Al contrario di quello che si sente spesso dire, gli pneumatici rigenerati assicurano le stesse performance degli pneumatici nuovi.  In commercio è possibile trovare pneumatici ricostruiti sia invernali che estivi. A patto che siano conformi alle normative comunitarie, possono essere usati esattamente come qualunque altro pneumatico.

Informazioni sull'Autore

Diego Dalla Costa, SEO e Web marketing specialist per KosmoSol.

Fonte: Article-Marketing.it

Ripubblica questo articolo gratuitamente nel tuo sito

Clicca all'interno dell'area e copia il contenuto evidenziato. L'articolo è così pronto per essere ripubblicato dove vuoi.