Logo

Benvenuto nella directory di articoli gratuiti, Guest

Cerca:

Home » Viaggi-e-vacanze » Tropea da scoprire

Tropea da scoprire

  • pdf Articolo in PDF
  • |
  • stampante Anteprima di stampa
  • |

di: csttropea
Parole: 419 | Visite totali: 6039

Tropea è una città bella di origine antiche, è posizionata su una rupe rocciosa che domina il mare. Molti sono i punti di belvedere che offrono una splendida vista del mare di un intenso colore turchese. Il centro storico è molto affascinante, ricco di palazzi nobiliari e chiese antiche, sei–settecentesche, tipico italiano. In alcuni di questi palazzi è possibile fittare delle case vacanze dove trascorrere dei piacevoli soggiorni. Tipico anche i molti piccoli negozi, bar e ristoranti che fanno da cornice alle innumerevoli viuzze del centro storico. Questo dà anche la sera un fascino particolare e romantico soprattutto quando si guardano i tramonti da piazza cannone.

Partendo dal porto di Tropea, inoltre, è possibile intraprendere delle escursioni in barca lungo la “Costa degli Dei” per ammirare le spiaggette isolate, raggiungibili solo in barca, dove è possibile fare snorkeling o anche solo il bagno.  Mentre in motonave con delle partenze giornaliere o notturne si raggiungono le Isole Eolie, anch’esse parte del bellissimo Mar Tirreno.

Gli itinerari dalla Calabria alle Eolie di solito sono Stromboli, Lipari e Vulcano. Stromboli è un vulcano attivo con un piccolo centro dalle casette tutte bianche e la sabbia nera, dove tanti appassionati di trekking scalano il vulcano fino alla cima alta 924m per assistere alle esplosioni. Lipari è l’isola più grande e commerciale dall’arcipelago Eoliano e Vulcano è l’isola termale. Facendo invece un’escursione notturna, si parte di pomeriggio e si rientra per mezzanotte per vedere le esplosioni spettacolari e uniche in Europa di Stromboli dalla barca.

Le zone da visitare a pochi km da Tropea sono Capo Vaticano, altra località di mare stupenda e molto conosciuta per le sue spiagge bianchissime, le calette raggiungibili solo in barca e il mare di un colore azzurro spettacolare. Pizzo Calabro, il suo nome è legato alla sua posizione sulla costa: “pizzu” nel dialetto locale indica, infatti, la rupe di tufo sulla quale si dispone l’abitato, con vicoli a gradinate che scendono alla marina e balconate per guardare il mare. A Pizzo inoltre è possibile mangiare il famoso gelato “Tartufo”, fatto artigianalmente. Da vistare anche il castello di Gioacchino Murat, ufficiale Francese e cognato di Napoleone dove fu rinchiuso in prigione nel castello e condannato a morte. Poco più distante a solo un’ora e mezza di macchina verso sud si arriva a Reggio Calabria. Città molto antica colonizzata dai greci con il nome di Reghion. Possibilità di fare shopping o di visitare il museo nazionale dove risiedono i famosi Bronzi di Riace.

Informazioni sull'Autore

Giuseppe Zaccaro

Isole Eolie

Capo Vaticano

Escursioni 

Fonte: Article-Marketing.it

Ripubblica questo articolo gratuitamente nel tuo sito

Clicca all'interno dell'area e copia il contenuto evidenziato. L'articolo è così pronto per essere ripubblicato dove vuoi.